giovedì 23 dicembre 2010

riflettendo....perchè Natale sia ogni giorno

Questi non sono i soliti auguri, vogliono piuttosto essere uno spunto di riflessione,
perchè il natale non sia solo un giorno di festa
ma festa di tutti i giorni.
Per me festa è quando trovi persone capaci di condividere,
capaci di accettare se stessi come la persona che si ha difonte,
lo è quando ti vien data la libertà di trovare la tua soluzione,
lo è quando vieni incoraggiato e mai deriso o mortificato per il tuo fare,
lo è quando percepisci la volontà di accetarti con i pregi e con i difetti.
Non è importante se una cosa la fai perfetta,
piuttosto quello che metti "dentro" al tuo lavoro,
il tuo ingegno e la tua creatività.
E' importante però che dall'altra parte ci sia qualcuno che vuole
"leggere" il tuo lavoro.
non so trovare altre parole ...
voglio solo ringraziare tutte le pesone che mi sono state vicine, anche se lontane,
in questo anno tanto pesante, dove le sfide sono state tante,
dove non ho portato a casa la vittoria che tutti, compresa me, si aspettano.
ma ho capito che ho vinto sui miei limiti e sulle mie paure e
questa è la cosa più importante!!!

Quindi grazie di cuore, bloghine e non,
che la ri-Nascita sia con ed in tutti noi!!!!
e che possiamo sempre, e nonostante tutto
vivere con gioia!!!!!


mercoledì 15 dicembre 2010

e giraaaaaaaaa la girandola!!!!

Lunedì, per consolami, ho iniziato questa girandola.
è a punto fiandra a 5 paia nel centro e
a mezzo punto a 6 paia nel bordo esterno e ha un diametro di circa 16cm,
il filato è piuttosto grosso ma, aprendo il cassetto dei filati che uso per
il merletto, è proprio lui che mi ha "chiamata" ^__^

è una girandola in movimento quindi il colore non poteva essere che bianco!!!

La difficoltà del punto fiandra è quella di dare la tensione corretta affinchè il lavoro risulti
ben tirato ed omogeneo.....in questo modo recupero "la mano" che mi sono persa in 4 mesi di ... uhhhhhhhhhhhhhhh
bhe lasciamo perdere va....
ora la girandola giraaaaaaaaa e tutto rimette in movimento
ed io sento di nuovo il piacere del lavoro a tombolo...
evviva le girandole che giranoooooooo!!!
^____^

lunedì 13 dicembre 2010

com'è andato il Mercatino di Natale?


una delusione.....
il posto era molto carino, eravamo al calduccio e l'ambiente era molto familiare,
ho conosciuto nuove persone, tutte creative,
con le quali abbiamo condiviso queste giornate!
ecco qui il mercatino allestito pronto per l'assalto delle persone....pensavamo tutte...

ed ecco una carellata dei nostri lavori, noi Armigelle in incognito...
le tegole di Jess


i lavori di Daniela

segnalibri a punto croce e gioielli di feltro di Sara


altri lavori di Jess


i segnalibri disegnati e dipinti da Saretta




le scatole di Paola


i dolcetti di feltro di Valentina


la scatola pirografata con disegno celtico di Daniela

le mie collanine ed orecchini e senalibri in punto croce

altri lavori di Jess
insomma ne avevamo cose da offrire....eppure abbiamo venduto pochissimo,
io solo 2 paia di orecchini (e anche quelli acquistati iternos)
Paola invece non ha venduto proprio niente e neanche Sara...... :(


ecco una carellata delle altre espositrici...tutte molto simpatiche!!!
Lucia e le sue creazioni .....o creature?!



Silvia la nostra Babba Natale....e pensare che sul bigliettino di visita che mi ha dato si occupa anche di restauri di mobili, tele, mosaici, affreschi e marmorini....

eccoci in uno dei tanti momenti di.....nullafacenza...
da sin: Saretta, Sara e Valentina
Io mi ero portata dietro l'uncinetto ed un pò di cotone
poi Jess, che non aveva mai fatto all'uncinetto mi ha chiesto di farle vedere come si fa, cosi ho pensato che catella e punto basso per iniziare poteva essere utile,
ma lei è stata fenomenale.....
dal.....aiutoooooooooo come si faaaaaaaaaaaa????

è passata al ....hmmm bhe mica male....
al....ho perso qualche punto per strada e ..tho guarda ha la forma di un gufetto...
...aiutami a sistemare qualche dettaglio....spetta quando torno dal pranzo mi porto 2 bottoni e.....
signori e signore...ecco a voi.....
Uncisgufo
Grande Jess.....mi hai dato una grande soddisfazione!
Anche a Sara ho fatto vedere come si fanno i fiori irlandesi ...peccato non aver fatto foto,
Grazie anche a Sara ...ho ricevuto una grande soddifazione anche da lei!!


queste invece sono delle sculture di legno fatte da un anziano signore....bellissimeeeee!


che carine queste borse di stoffa per la spesa, i sette nani con bottone colorato sono strepitosi!


l'albero con i cristalli di giaccio di Cristina fatti a merletto,
una maestra merlettaia della scuola di Gorizia,
con la quale ho avuto modo di parlare a lungo ancora e sempre di quel argomento,
grazie di cuore per i tuoi consigli Cristina!

....e poi eccoci alla domenica pomeriggio quando venuta Daniela, la ragazza col maglione nero,
ridevamo per non piangere.......che tristezza ......

in compenso avevamo anche una mascotte...niente popò , è decisamente il caso di dirlo ^__^,
che una capretta! ecco lei si che ha apprezzato i lavori.....tentava di mangiaseli !!

altre espositrici.....che si poteva fare se non chiacchierare????

le ultime due foto si potrebbero intitolare SCORAMENTO....
poverine ...sul loro volto si può tranqullamente leggere la delusione,
eppure guardate che bei lavori fanno!!
credo non serva aggiungere altro.....

lunedì 6 dicembre 2010

Mercatino di Natale

e dicembre è arrivato,
e con dicembre è arrivato pure il freddo....ma si sa, nn è questa la novità... ^__^
La novità è che parteciperò al

Mercatino di Natale

assieme alle mie amiche di rievocazione.

vi aspettiamo numerosi...

Venerdì 1o, sabato 11 e domenia 12 dicembre a Lucinico, in provincia di Gorizia,
in piazza S. Giorgio presso il Centro Civico (difronte alla chiesa)
dalle 10.00 alle19.30

Abbiamo preparato, con le nostre mani, tante cosucce dalla bigotteria al feltro,
ai coppi in terracotta con decoupage, bigliettini augurali , a dolcetti fatti in feltro, a portachiavi a mille altre cose....venite a vedere quanto siamo state creative!!!!!

E trovere tante occasioni per i regalini da fare a chi voi amate di più!!!

domenica 5 dicembre 2010

Oggi? orecchini per il mercatino di Natale

Domenica freddolosa da passare in casa al calduccio!
che fare?
e.... mica ci annoiamo noi... ^__^
così, ormai a ridosso del Mercatino di Natale, perchè non continuare a produrre cosucce carine?
che dici Elia mi aiuti a fare altri orecchini???
e orecchini siaaaaaaaaa!!!
Ne abbiamo prodotti ben 14 paia!

eccoli qui



martedì 30 novembre 2010

Knit-pro....arrivatoooo!

Eccolo...finalmente tra le mie mani!!!
Dopo anni di lavoro sui ferri e la "soffiata" di Tibisay&Co, mi sono decisa ad acquistarlo!
L'ho trovato in offerta sul sito Ago e filo
eccolo qui
con in omaggio pure 50 grammi di filato in microfibra a piccoli pallini

Trovo che questo sistema, dove le punte si svitano lasciando in sospeso il filo che viene a sua volta fermato con tappi, sia estremamente geniale!
Inoltre non avere i ferri sotto al braccio ti fa lavorare comodamente anche in macchina, per esempio, o in luoghi dove prima magari correvi il rischio di "infilzare" il tuo vicino, e poi avere il necessario (ferri che vanno dal 3,5 al 9 passando per il mezzonumero) bhe.....è sicuramente comodo e pratico visto che tutto è contenuto in una bustina!!!!

Così mi sono messa subito al lavoro...solo per provarli eh!!!! ^___^
Ho trovato nella mia "magic-fatata" cassapanca rimasugli di filo di pile e mi son detta....mhmmm con il filato a pallini perchè non fare una sciarpina visto che la Bora è ritornata ed in giardino sono ritornati pure i pinguini???
E come giustamente mi ha fatto notare Katia, una mia amica rievocatrice, l'orso che è ritornato a piantonare il portone ci potrebbe sempre ritornar utile .....Signor Orsooooo la sua pelliccia potrebbe essere di nostro gradimento sa?! ;)

bhe a parte gli scherzi....qui fa di nuovo freddo e visto che il telefono di casa non funzionava da ben 4 giorni e internet andava a singhozzo ....ho preso la strada del mio divano e copertina verde, proprio quella che vedete sotto al lavoro, e ho iniziato a sferuzzare, cosa ne uscirà teoricamente già lo so ma il "come" è assoluta novità anche per me dal momento che non sto seguendo nessun schema, anzi le mani si sono alleate con i nuovi attrezzi ^__^
cosa ne uscirà? ..... presto lo scopriremo insieme!!!!!

venerdì 26 novembre 2010

Nodo celtico e tibetano dell'infinito

Continua la serie dei nodi celtici che vi propongo sia per conoscenza che come significato.

Per i celti il nodo simboleggiava il corso della Vita.
L'anima umana era concepita come un frammento del Divino, che alla fine ritornava alla sua Sorgente divina.
Il filo del nodo, nel tessere una complicata trama, è l'immagine dell'eterna evoluzione spirituale del genere umano.

Il nodo, in generale, rappresenta la Continuità della Vita e non aveva nè inizio nè fine cioè tutto iniziava da dove finiva, quindi la morte era visto solo come l'abbandono delle forme.
E' immortale chi si identifica con l'Energia della Vita, all'Energia spirituale, al percorso di crescita,
alla continuità, alla resurrezione, e alla relazione con tutti gli Esseri
(minerali vegetali, animali, umani e divini), all'immortalità del movimento, alla buona fortuna che deriva dalla capacità di mettere in moto le energie vitali e collaborare coscientemente con esse.

I nodi simboleggiano anche il ciclo dell'esistenza
Nascita/crescita/maturazione/invecchiamento/morte/rinascita
e vengono usati come talismani di protezione contro le negatività e anche come rinforzo dell'energia spirituale che vive dentro di noi.
Possiamo pensare inoltre ai nodi come un "mandala" di meditazione, basti pensare che
i monaci del cristiansimo celtico seguivano con gli occhi il percorso dei nodi, che erano disegnati a bordo pagina dei Libri Sacri, entrando così in un differente stato di Coscienza.
Cambiando il loro stato di coscienza riuscivano a evocare il significato profondo della Sacra Scrittura e del suo messaggio spirituale.

Questo nodo, che ho fatto in soli due giorni, è sia un nodo celtico che tibetano,
qui l'osservazione nasce spontanea: stessi nodi a così grande distanza???
che le culture e l'archetipo siano così simili ?
evidentemente si perchè gli Antichi non si limitavano alla materialità ma vi univano pure la spiritualità divenendo così completi e certamente più felici.
è proprio ciò che a noi, umani modermi, manca di più


ecco il nodo dell'infinto

misura cm 9 di altezza e cm 6,50 di larghezza

per la tradizione celtica il significato è quello della continuità delle relazioni delle amicizie.
Andava fatto con i passaggi sopra e sotto ma purtroppo, con la lavorazione a merletto
non mi è stato possibile rispetarla.

Lo stesso nodo lo troviamo anche in Tibet e porta lo stesso nome anche se al contrario di quello celtico le sue forme non sono arrotondate ma ad angolo retto.
E'uno dei simboli preferiti e maggiormente utilizzati anche se non ci sono indicazini precise dell'orgine. E' un simbolo di come tutti i fenomeni sono interdipendenti tra di loro e dipendono da cause e condizioni che vengono rappresenati dalle linee geometriche che si intersecano tra loro.
Non avendo nè inizio nè fine simboleggia anche l'infinita conoscenza e saggezza del Buddha e l'eternità dei suoi sentimenti.
Per la sua importanza e semplicità grafica, questo simbolo viene anche utilizzato da solo.
ad esempio, se disegnato su un biglietto di auguri, favorisce la creazione di un legame stabile tra il donatore e chi riceve il regalo, oltre a ricordare al donatore che i risultati positivi futuri sono determinati da azioni positive presenti, come quella del donare.

Certo è che tessere consapevolmente cioè conoscendo il significato spirituale ha tutta un'altra valenza. Eppure qualcuno mi aveva detto, quando avevo esposto la mia volontà di portare a merletto i nodi celtci, che è roba troppo semplice quindi, nei suoi pensieri, di poco valore.
Io aggiungo semplice si ma di grande valore!

Un'altra persona invece, che aveva fatto il disegno di questo nodo, e alla quale ho spiegato il significato, mi aveva risposto, superficialmente, che stava "solo cercando qualcosa di facile da far fare".


giovedì 25 novembre 2010

Cuscinetto per fedi

Questo lavoro l'ho fatto nel lontano 2004.
Mammamia quanto tempo è passato e quante cose sono successe!!!
Avevo appena finito il secondo anno di scuola di tombolo e mia cugina Erica mi dice che a settembre, ovviamente di quell'anno, si sarebbe sposata!
Bene dico io....le farò il cuscinetto per le fedi...penso subito...no dico subito dopo...maleeeeeeeeeee
......o miodio....so fare troppo poco a tombolo....cosa vuoi che faccia? uuuuuuhhhh....so solo fare a punto tela e a mezzo punto e mi veniva pure male....e allora ho iniziato a scervellarmi, magari lo faccio a punto croce, ma no ....magari ad hardanger oppure col ricamo intaglio....
alla fine mi sono detta ...e noooo voglio fare il cuscinetto per le fedi e voglio farlo a merletto...venga come venga ma ....merletto sia!!


Ecco questo è il risultato, semplice, molto semplice ...ma nel suo ha fatto figura!
criticabile quanto volete per chi di tombolo ne capisce, ma per me è stato lo stesso un lavoro importante e soprattutto... fatto col cuore!!!!

lunedì 22 novembre 2010

Gioielli di filo

Oggi finalmente è spuntato il sole.....che ci ha regalato tiepidi raggi!
Così io e mia figlia Lisa abbiamo subito pensato di approfittare per
fare le foto ai gioielli di filo, ultima mia creazione!!!



Lisa in versione "ma quanto so bbbella!!